Al via la Sesta edizione del Festival delle Arti

Al via la Sesta edizione del Festival delle Arti Monica Casaril
Il Festival delle Arti di Giudecca e Sacca Fisola "c'è": con il sottotitolo "Funamboli", il Festival torna dall'11 al 13 settembre. Tre giorni di arte libera con ingresso gratuito, ed una tavola rotonda. Teatro, musica, danza, poesia, mostre di arti visive e performance, laboratori per adulti e bambini, con 85 iscritti tra artisti ed artigiani, più di 20 associazioni ed istituzioni del territorio, ed oltre 40 spazi disseminati sulle isole di Giudecca e Sacca Fisola. Anche quest'anno le adesioni sono giunte numerose, pur essendo la macchina organizzativa partita in ritardo per le esigue risorse economiche.
L'edizione 2015 vede una più diretta partecipazione alla gestione degli eventi da parte degli artisti iscritti e dei luoghi pubblici e privati che si sono resi disponibili. L'attesa novità di quest'anno, e fulcro del programma, è la tavola rotonda pubblica sul tema della sostenibilità “Venezia, sopravvivere tra cultura e turismo” che si terrà venerdì 11 settembre alle ore 18:30 presso il Centro Civico Cz95 della Giudecca, moderata da Silvio Testa.
Il Festival ripropone tutto un mondo di progettualità da scoprire: il sottotitolo "Funamboli" si riferisce alla sfida di artisti e poeti in cammino su un terreno incerto, regalando emozioni. Suggestiva in questo senso la grafica del Festival 2015, firmata da Monica Casaril. L’ingresso e la partecipazione a tutti gli eventi sono liberi e gratuiti.
Inaugurazione-parata venerdì 11 settembre alle ore 16 al Ponte Lungo. Alle 17 anche Sacca Fisola si "accende" con la danza aerea nel campo di fronte all'imbarcadero. E la festa dell'arte comincia, al Cz95 e nelle tante location (da Villa Hériot all'Ostello, negozi, gallerie, studi di artisti, fondamenta, campi e campielli, la remiera, e a Sacca Fisola il Centro XXV Aprile e Centro Anziani). Ce n'è per tutti i gusti e tutte le età: esposizioni di pittura e fotografia, danza e canto, letture di prosa e poesia, musica e performance, teatro, umorismo ed improvvisazioni, video; laboratori di scrittura creativa, ceramica, uncinetto, penoe (piccoli cunei di legno usati per personalizzare la posizione della forcola nella voga alla veneta); ed ancora, la stampa delle magliette del Festival, i mercatini-baratto (con tavoli informativi LAV Lega Anti Vivisezione e "Malefatte"), e i tornei all'ultima sfida (scacchi, briscola, boccette).
Qualche cambiamento di programma verrà comunicato dall'Info Point alla Palanca, come ad esempio l'aggiunta di una mostra di Emergency. Salvo buone notizie dell'ultimo minuto, è cancellato lo spettacolo teatrale de La Bautta Saoner; idem per lo stage di danza africana con spettacolo di danza burkinabé.

Il Festival delle Arti di Giudecca e Sacca Fisola è organizzato da un gruppo di volontari con la preziosa collaborazione della Municipalità di Venezia Murano Burano. E' nato nel 2010 su iniziativa del Circolo Arci Giovani "Luigi Nono" ed altre realtà associative locali, dall’esigenza e volontà di esprimere attraverso l’arte la vitalità del territorio, ed intende dar voce e visibilità agli artisti, locali e non, professionisti e amatoriali, per stimolare culturalmente le isole di Giudecca e Sacca Fisola nel rispetto della loro specificità. E’ una manifestazione no-profit ed autogestita.

Coordinamento Festival delle Arti di Giudecca Sacca Fisola
Info organizzazione: cell 3476490360 (Marco Bassi)
Web: www.festivaldelleartigiudecca.org
FB: facebook.com/FestivaldelleArtiGiudeccaSaccaFisola
Vai all'inizio della pagina