News
22Lug2018
Aiutaci a realizzare la nona edizione del Festiva delle Arti Giudecca e Sacca Fisola - "Fuori Luogo", puoi sostenerlo con un piccolo o grande contributo sulla piattaforma Indiegogo!

Per realizzare la nona edizione del Festival abbiamo bisogno del tuo supporto, il tuo contributo servirà a sostenere:
- le spese per la comunicazione (cartoline, affissioni, pubblicità sui canali di stampa, stampa dei pieghevoli con il programma, stampa dei banner e delle segnaletiche, gadgets, costo del sito internet)
- le spese per i permessi, assicurazioni e per la Siae
- le spese per i ristori dedicati agli artisti partecipanti, per la logistica, per l'affitto di materiale tecnico e affini
Ti ricordiamo che gli organizzatori e gli artisti partecipano a titolo volontario, non retribuito e rendono possibile la totale gratuità di ogni evento.
I premi in cambio del finanziamento collettivo potranno essere ritirati durante i giorni del Festival, ti aspettiamo a braccia aperte (in ogni caso ti sei meritat* un abbraccio).

In quale altro modo (non economico) puoi aiutarci?
Comprendiamo che non tutti possano supportarci economicamente, ma puoi ancora fare qualcosa di grande per il Festival:
- Condividi questa campagna, via mail, sui social, spargi la voce
- Unisciti ai volontari prima, durante e dopo i giorni del Festival. Non manca mai qualcosa da fare!
- Partecipa come artista (le iscrizioni sono aperte fino al 29 luglio, manca solo una settimana, affrettatevi!)
- Esci di casa e vieni a goderti il Festival dal 7 al 9 settembre...
Per ogni ulteriore informazione, non esitare a contattarci: info@festivaldelleartigiudecca.org
15Giu2018
"Fuori Luogo" è il titolo della nona edizione del Festival delle Arti Giudecca e Sacca Fisola, siamo lieti di presentarvi la veste grafica che accompagnerà la manifestazione, creata da Elisa Carmen Brumat.
Fuori luogo in senso fisico significa essere fuori dal ‘luogo’. Abitare alla Giudecca e Sacca Fisola è essere fuori dal ‘luogo’ centrale, Venezia centro storico, pur facendone parte.
Ma vedere ‘da fuori’, a volte, si vede meglio. Lo sguardo di chi è fuori e dentro allo stesso tempo è uno sguardo prezioso, che porta la possibilità del cambiamento, della crescita, del rinnovamento.
Fuori luogo in senso figurato viene usato per un’‘inadeguatezza’, l’essere inappropriati rispetto alla versione ufficiale delle cose. Ma essere fuori luogo può significare anche libertà, originalità, sorpresa. Fuori dai luoghi comuni, fuori da ciò che è convenzione, omologazione, adattamento.
Notoriamente la pecora nera è considerata l'elemento fuori luogo, inadatta, contraria o voce fuori dal coro. Con questo Festival ci sentiamo di considerare fuori luogo invece la massa, le pecore bianche: le pecorelle dell'immagine proposta da Elisa vogliono risvegliare le coscienze e non essere sempre un gregge.
Con questo titolo vogliamo proporre un diverso modo di fare e fruire l'arte.
Un diverso modo di vivere i luoghi della città, che appartengono a una comunità, e che sono di tutti. Spazi nascosti che diventano visibili, spazi privati che diventano accessibili, spazi immaginari che diventano reali tramite le opere degli artisti.

Le iscrizioni sono aperte fino al 29 luglio, ricordiamo inoltre il prossimo appuntamento "Aspettando il Festival", sabato 16 giugno alle 18:30 presso CTR - Centro Teatrale di Ricerca: MaluM, una performance di danza presentata dal Gruppo CI-VE Contact Improvisation Venezia.
31Mag2018
Annunciamo, con una punta d'orgoglio e in barba a tutte le difficoltà, il ritorno del Festival delle Arti Giudecca Sacca Fisola, che giunge alla sua nona edizione!
Il Festival animerà le isole di Giudecca e Sacca Fisola dal 7 al 9 settembre 2018, titolo e tema di quest'anno "Fuori luogo".
Fuori dai luoghi comuni, fuori da ciò che è convenzione, omologazione, adattamento. Per un diverso modo di fare e fruire l'arte.
Per un diverso modo di vivere i luoghi della città: spazi nascosti che diventano visibili, spazi privati che diventano accessibili, spazi mentali che diventano reali.

Le iscrizioni al Festival sono aperte dal 1 giugno al 29 luglio 2018, gli artisti di tutte le discipline sono invitati a presentare la propria proposta, preferibilmente a tema e in dialogo con il territorio.
Venerdì 1 giugno inaugureremo ufficialmente l'apertura delle iscrizioni con il primo evento "Aspettando il Festival" dell'estate: rinfreschi e proiezione all'aperto de "La legge della tromba", un film di Augusto Tretti, dalle 20.30 in Corte dei Cordami. Non mancate!
13Set2017
Si ringraziano:
Il Gazzettino, La Nuova di Venezia e Mestre, il Corriere del Veneto (per scaricare gli articoli allegati cliccare sul pulsante "Leggi tutto", qui sotto).

Vi saremo grati per ulteriori segnalazioni!

L'ottava edizione del Festival delle Arti di Giudecca e Sacca Fisola si terrà dall'8 al 10 Settembre 2017.
Quest'anno il sottotitolo è "Sconfinamenti", che invita gli artisti a raccontare il loro (modo di) divagare. Il Festival accoglie progetti ad hoc per gli spazi di Giudecca e Sacca Fisola: sia gli spazi destinati all'arte e alla cultura, sia luoghi prestati dai loro diversi utilizzi quotidiani. E già questo è uno sconfinamento...
Sconfinare dai propri territori reali e immaginari significa addentrarsi nello spazio altrui o in quello di altre discipline, per arricchire lo spirito, per uscire dai propri limiti, per oltrepassare ogni muro. Il concorso grafico ha premiato come immagine caratterizzante di questa edizione il disegno di Maria Giovanna Sodero, che interpreta con semplicità e chiarezza il titolo di quest'anno. La barchetta attraversa una linea che può essere intesa come confine, traguardo, limite valicabile.

Teatro, musica, danza, poesia, video, mostre di arti visive e performance, laboratori per adulti e bambini, con più di 100 iscritti tra artisti ed artigiani, circa 25 associazioni ed istituzioni del territorio, ed oltre 40 spazi disseminati sulle isole di Giudecca e Sacca Fisola: anche quest'anno le adesioni sono giunte numerose.

L'edizione 2017 vede una diretta partecipazione alla gestione degli eventi da parte degli artisti iscritti e dei luoghi pubblici e privati che si sono resi disponibili. L’ingresso e la partecipazione a tutti gli eventi sono liberi e gratuiti.

Inaugurazione venerdì 8 settembre alle ore 16.00 al Ponte Lungo, con una performance a sorpresa. Alle 18.00 anche Sacca Fisola si "accende" con il coro delle lamentele di Venezia e l'esibizione del cantastorie Lorenzo Rossi nel campo di fronte all'imbarcadero. E la festa dell'arte comincia, dal Cz95 a Villa Hériot, all'Ostello, ai negozi, gallerie, studi di artisti, circoli, fondamenta, campi e campielli. Ce n'è per tutti i gusti e tutte le età: esposizioni di pittura e fotografia, danza e canto, letture di prosa e poesia, musica e performance, teatro, video, giochi, visite guidate, baratto, tavoli informativi, serigrafia, laboratorio di riuso e di terra cruda, artisti di strada.
Gli eventi serali avranno luogo principalmente in Corte dei Cordami (venerdì 8), all'Area Consorzio Venezia Sviluppo - Ex Lucchese (sabato 9) e presso l'Ass. Canottieri Giudecca (domenica 10). In caso di maltempo e cambio di programma, verranno comunicate le modifiche all'Info Point davanti alla fermata Palanca e sul sito web.

In questo "sconfinare" sono stati per noi maestri di vita tre amici che vogliamo ricordare: il Festival 2017 è dedicato a Nirjan (Flavio Corvisieri), Elio Colamatteo e Margot Galante Garrone.

Il Festival delle Arti di Giudecca e Sacca Fisola è organizzato da un gruppo di volontari, con la preziosa collaborazione della Municipalità di Venezia Murano Burano. E' nato nel 2010 su iniziativa del Circolo Arci Giovani "Luigi Nono" ed altre realtà associative locali, dall’esigenza e volontà di esprimere attraverso l’arte la vitalità del territorio, ed intende dar voce e visibilità agli artisti, locali e non, professionisti e amatoriali, per stimolare culturalmente le isole di Giudecca e Sacca Fisola nel rispetto della loro specificità. E’ una manifestazione no-profit ed autogestita.
29Apr2017

SCONFINAMENTI 8-10 Settembre 2017

Siamo lieti di annunciare l'ottava edizione del Festival delle Arti!

Quest'anno il tema e titolo dato è "Sconfinamenti", un invito agli artisti a raccontare il loro (modo di) divagare.

Sconfinare dai propri territori reali e immaginari significa addentrarsi nello spazio altrui o in quello di altre discipline, per arricchire lo spirito, per uscire dai propri limiti, per oltrepassare ogni muro.

Le iscrizioni al Festival apriranno da fine maggio, nel frattempo prepara il tuo progetto ad hoc per gli spazi di Giudecca e Sacca Fisola!

E' già aperto il concorso grafico: partecipa con un'immagine che caratterizzi questa edizione; è possibile inviare la propria proposta fino al 30 giugno 2017.

Vuoi collaborare attivamente nell'organizzazione? Siamo tutti volontari e c'è sempre modo di darci una mano, contattaci!

Proseguono gli "Aspettando il Festival"

Questo fine settimana vi aspettiamo per un appuntamento musicale "Aspettando il Festival", in collaborazione con Associazione Musica Prima.

Domenica 30 aprile dalle ore 19.45 al Centro Civico Zitelle: LET'S RRRRROCK!

Pagina 1 di 5
Vai all'inizio della pagina