ANGIOLINI, CHIUSI, ROCCARO - Iremembre

08 Settembre 2022 20:00

Salva su calendario

Eventi 2022   CZ95

Calle della Croce 95, Giudecca 30133 Venezia VE, Italia

Si tratta di un documentario sperimentale realizzato da Giacomo Angiolini, Carlo Chiusi ed Elena Roccaro con materiali d'archivio (archivio personale, archive.org e fondo Prelinger) a Giugno 2021 durante il Laboratorio di Cinema Documentario e Sperimentale tenuto dal docente Bertozzi Marco e l'assistente Matteo Primiterra nel corso magistrale di Arti Visive (Università Iuav di Venezia).

Il film narra di un viaggio introspettivo attraverso alcune memorie. Protagonista è un essere artificiale che racconta e rivive le memorie mediante l’esperienza del sogno. Nel sogno è un essere umano, possiede un corpo e percepisce il mondo che lo circonda. Attraverso questa forma materiale, sperimenta sensazioni, in un primo momento nuove, eccitanti, poi sempre più traumatiche e dolorose, fino ad immergersi in un flusso spasmodico, caotico, frammentato e ossessivo.
Al termine della narrazione si scopre che l’entità protagonista altro non è che un’intelligenza artificiale semi distrutta e abbandonata in una discarica che rivive in un continuo loop film e video presenti nel suo archivio dati. L’I.A. si ritrova dunque immersa in un flusso di (in)coscienza, un turbinio di dati, immagini e suoni, un ammasso di ricordi, memorie e sensazioni: da emotive a corporee, da psicologiche a viscerali e istintuali, catapultata nell’esperienza delle memorie ritrovate , l’I.A. è portata infine a vivere l’esperienza della solitudine e dell’abbandono su cui focalizza la sua attenzione: lasciata sola a se stessa e costretta a vivere nell’eterno loop dei suoi (non) ricordi.
Vai all'inizio della pagina