EMANUELA PAMIO - "Quasi-mano"

08 Settembre 2023 11:00 - 30 Settembre 2023 17:00

Salva su calendario

Esposizioni 2023   EMERGENCY ONG ONLUS

Fondamenta San Giacomo, 212, 30133 Venezia, Italia

"Quasi-mano". "La Quasi-Mano appartiene ad un quasi-uomo. Ambienti aridi di sentimenti, poco accoglienti, relazioni stereotipate, rischiano di rinsecchire parti di sé. Fare i conti con una Quasi-mano è fare i conti con un Quasi-uomo. Bisogna essere in grado di vedere le sue dita mancanti per andare oltre al suo aspetto scomodo. Per vedere nella sua mano aperta e tesa, la sua vera richiesta di aiuto. Nel momento in cui la vita ti costringe a tacciare e potare i sentimenti che fanno di te un “uomo”, rischi di vedere come possibili vie espressive solo rabbia e la violenza; o come alternativa farti succube e dipendente dagli altri. Appare difficile o impossibile prendere la vita a piene mani. Ma le parti di sé si possono recuperare, ritrovando il cotone adatto. Quasi-mano era una maglietta, me la ricordo, non so di che colore fosse in origine, ma un lavaggio sbagliato di mio padre le ha donato il colore definitivo. Poi si è strappata; impossibile e inutile ripararla, è diventata gomitolo rosa, per anni nel cassetto dei gomitoli. Poi è arrivato nelle mie mani dandomi la possibilità di rendere la mia idea realtà."

Emanuela Pamio, nata a Venezia, in esilio dall'ordinario, da spazio e. tempo. dall'ostilità, è counselor sistemico-relazionale e creatrice di "Sculture di filo Cuore e mente indissolubilmente". Si occupa dell'area perinatale, familiare e di plusdotazione. Impara a lavorare all’ uncinetto da autodidatta, intorno all’ età di 20 anni, basandosi su enciclopedie che trattano lavori manuali. Non ama lavori classici lunghi e ripetitivi, ma si apre a diverse sperimentazioni. Non ha mai imparato a leggere gli schemi , ma del resto, amando lavorare ovunque si trovi e in qualunque buco di tempo abbia, non riuscirebbe neanche a seguirli.

L'opera è parte della mostra “La doppia assenza. Riverberi artistici ed effetti a lungo raggio dell’arte in esilio” promossa da “A2030. Social Innovation Designers”, curata da Francesca Grisot PhD ed ospitata da Emergency, visitabile dall'8 al 30 settembre dal mercoledí al sabato dalle 11:00 alle 17:00.
Durante il Festival sarà visitabile venerdí 8 e sabato 9 dalle 11:00 alle 19:00.
Vai all'inizio della pagina